Aptus.AI Le normative machine readable

477
0
Share:

 

Nel 2018, quando è nata Aptus.AI, l’intenzione dei due fondatori era quella di applicare l’Intelligenza Artificiale alla diffusione della conoscenza, rendendo accessibili all’essere umano tutte quelle informazioni non strutturate e imprigionate in formati non leggibili dalle macchine.

Informazioni che, analizzate tramite IA, liberano l’essere umano da attività ripetitive e automatizzabili, per consentirgli di dedicarsi a ciò che gli è più peculiare: contestualizzare, valutare e prendere decisioni. Quest’idea ha preso la forma di una tecnologia proprietaria che trasforma i vari formati di documenti testuali in un’unica versione machine readable, dunque “leggibile” dalle macchine e analizzabile in maniera automatica. L’obiettivo finale è quello di rendere ogni documento testuale digitalmente accessibile. A partire dalle norme.

In particolare, Aptus.AI si è concentrata sulla compliance finanziaria, sviluppando Daitomic, una piattaforma RegTech che consente ai professionisti di navigare i regolamenti bancari, ma non solo. Le tecnologie e le idee della startup hanno trovato così applicazione nell’ambito della Regulatory Intelligence, il punto di partenza verso una più ampia accessibilità dell’informazione anche in contesti diversi da quello normativo.

Daitomic è un Software-as-a-Service che sfrutta le tecnologie proprietarie della startup per offrire un’analisi olistica – che supporta ogni ambito normativo – e multilingua dei regolamenti bancari. Come riassunto dal nome stesso, Daitomic sfrutta l’AI per estrarre automaticamente informazioni atomiche dai dati normativi bancari. La piattaforma integra cioè l’Intelligenza Artificiale con uno standard legale omogeneo, rendendo le norme finanziarie machine readable e consentendo l’automazione della parte del processo di compliance definita “alerting normativo”.

Quest’ultima consiste nel raccogliere e analizzare gli aggiornamenti normativi rispetto alla singola istituzione finanziaria per valutare l’eventuale necessità di procedere con un Risk Assessment. Daitomic genera infatti un’analisi di primo impatto, che tiene conto delle normative e dei processi interni ed è integrabile con i sistemi GRC (Governance, Risk management and Compliance) delle istituzioni finanziarie. Oltre ad essere aggiornato automaticamente e in tempo reale, il software invia anche notifiche email agli utenti sugli aggiornamenti inerenti alle aree normative di interesse ed estrae automaticamente obblighi e sanzioni collegati.

Queste funzionalità sono poi applicabili sui documenti in discussione, offrendo la possibilità di anticipare i trend normativi e prevederne l’impatto sul business. E dunque di programmare finalmente strategie proattive, per dare vita a una compliance finanziaria che sia finalmente efficiente, dunque sostenibile. La crescita di Aptus.AI passa, similmente a diverse startup, anche da opportunità come quelle offerte da acceleratori ma non può prescindere dalla collaborazione con i regolatori del settore. Ecco perché è la selezione tra i 10 progetti ammessi al Fintech Milano Hub della Banca d’Italia rappresenta un’opportunità fondamentale per la crescita di Aptus.AI.

In questo contesto, verrà garantita la possibilità di collaborare con i regolatori nazionali per applicare le proprie tecnologie di IA anche alla redazione e pubblicazione delle norme in un formato machine readable, così da realizzare un modello di servizio RegTech-as-a-Service (RaaS), volto a rendere i processi di consultazione e analisi più rapidi, precisi ed esaustivi.

Questa possibilità ridurrebbe innanzitutto tempi e costi per il recepimento degli aggiornamenti normativi, ma abiliterebbe anche servizi innovativi per i cittadini. Oltre a offrire benefici anche nei macro-ambiti ESG, (i) facendo risparmiare risorse grazie alla digitalizzazione (Environmental), (ii) supportando gli obiettivi di interesse pubblico perseguiti dalla norma stessa (Social) e (iii) permettendo l’elaborazione più rapida e accurata di obiettivi strategici in linea con le disposizioni vigenti (Governance).

Insomma, un percorso che mira a rivoluzionare la relazione tra esseri umani, macchine e norme in generale. Esattamente come prospettato, oltreché da BankIT, anche dalle più importanti autorità bancarie europee, come l’European Banking Authority e la Commissione Europea stessa, che ha più volte indicato la direzione della digitalizzazione del settore normativo finanziario. Partendo da quest’ultimo, l’obiettivo di Aptus.AI è quello di allargare questa accessibilità delle informazioni innanzitutto al mondo delle norme in generale e di offrire poi a ogni persona nuove e illimitate possibilità di conoscenza.