The Skill Group rafforza i profili di compliance

333
0
Share:

The Skill Group, la società guidata da Andrea Camaiora ha avviato l’iter finalizzato a dotare la struttura di un Modello 231 e di un Organismo di Vigilanza e ottenere due importanti certificazioni per il sistema di gestione della qualità e la responsabilità sociale d’impresa.

La redazione del Modello organizzativo e di gestione secondo quanto previsto dal d. lgs. 231/2001 è stata affidata ad Alessandro Cavallanti (in foto a sx) partner di Pirola Pennuto Zei e Antonio Bana (in foto a dx) partner di Bana Avvocati Associati. L’Organismo di Vigilanza sarà presieduto da Elisabetta Busuito (in foto al centro), partner di B – Società tra Avvocati.

Medra Servizi si è invece occupata di accompagnare The Skill nell’iter necessario per ottenere le certificazioni ISO9001 per il sistema di gestione della qualità dei servizi e SA8000 per l’impatto sociale dell’impresa e le condizioni di lavoro al suo interno. I processi interni sono stati curati e verranno affidati nelle necessarie fasi che porteranno alla conferma delle certificazioni al referente incaricato, Alessandro Santarsiero, e al dg Dario Tasca.

Il CEO di The Skill, Camaiora, sottolinea: «Lavoriamo tutti i giorni su materie delicate, che toccano diritto, trasparenza, legalità, comunicazione, e crediamo in ciò che facciamo. Anche per questo intendevamo compiere alcuni passi significativi, che crediamo siano indice del nostro modo di intendere ogni giorno la professione».

The Skill Group ha già acquisito la qualifica di Società Benefit e approvato nel 2022 un Codice etico.